Chasham, in Inghilterra, è la prima cittadina ad installare dei punti d’accesso nel manto stradale per offrire una connessione Wi-Fi pubblica.

Il progetto chiamato “Smart Paviments” è su iniziativa della compagnia Virgin Media che ha realizzato la rete e che consente ai cittadini di potersi collegare ovunque grazie a questo nuovo tipo d’installazione tramite la tecnologia DOCSIS 3.

La Virgin per realizzare il progetto ha installato i punti di accesso nell’asfalto dei marciapiedi e ricoprendoli con una resina in grado di proteggere l’emettitore dall’acqua e allo stesso tempo evita di bloccare il segnale, in questo modo gli emettitori risultano perfettamente integrati nell’ambiente circostante.

wi-fi progetto Smart paviments
Author: Intel Free Press. Smart Paviments

Smart Paviments: Il motivo del test

La copertura della rete copre 21.000 residenti e l’esperimento si pone come obiettivo la possibilità di usare una rete Wi-Fi capillare per tappare eventuali futuri buchi della rete cellulare dovuti ad un sempre più crescente traffico, il quale, secondo le previsioni aumenterà in Inghilterra del 10.000% nel 2025.

Un modo che gli inglesi hanno escogitato per creare nuove installazioni senza alterare il paesaggio con le antenne e riducendo anche i costi evitando installazioni più complesse e di conseguenza anche più onerose.

Qual è la situazione del Wi-Fi pubblico nella tua città?

Usa la sezione commenti che trovi alla fine della pagina per lasciare una tua opinione su questa notizia o per rispondere alla domanda posta alla fine dell’articolo.

 

http://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2015/10/Wi-fi.jpghttp://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2015/10/Wi-fi-250x125.jpgCompraretech.itTecnologiaChasham, in Inghilterra, è la prima cittadina ad installare dei punti d'accesso nel manto stradale per offrire una connessione Wi-Fi pubblica. Il progetto chiamato 'Smart Paviments' è su iniziativa della compagnia Virgin Media che ha realizzato la rete e che consente ai cittadini di potersi collegare ovunque grazie a questo...