Grazie alla Hendo adesso i Martin di tutto il mondo potranno finalmente esaudire il loro desiderio di sfrecciare su delle tavole volanti.

La Hendo è una start up che sta cercando fondi tramite Kickstarter per perfezionare la sua tecnologia. Una raccolta che ha fruttato oltre 378.000 dollari superando ampiamente l’obiettivo prefissato dei 250.000 dollari. La raccolta fondi scadrà il 15 dicembre 2014, mancano ancora 46 giorni prima che si chiuda la finestra per diventare un finanziatore.

La società prevede di presentarsi al mercato consumer con il suo prodotto il 21 ottobre 2015.

Come funziona lo skateboard della Hendo

La tecnologia della Hendo si basa sul principio della levitazione magnetica, lo stesso fenomeno utilizzato sul treno giapponese SCMAGLEV.

La tavola si solleva dal suolo di un pollice cioè di 2,54 cm ed è in grado di sostenere il peso di un uomo adulto fino a 250 chilogrammi.

La Hendo ha dichiarato che lo skateboard che si vede nel video è il suo 18° prototipo e che tutt’ora stanno lavorando per apportare ulteriori perfezionamenti.

Lo scopo è di realizzare una tecnologia a levitazione magnetica che possa essere utilizzata nei prodotti di tutti i giorni con un processo di produzione dai costi contenuti.

Al momento lo skateboard della Hendo per funzionare ha bisogno di un overpark, una superficie adatta al suo utilizzo, ma gli ingegneri in prospettiva puntano alla realizzazione di magneti in grado di essere usati su tutte le superfici compresa l’acqua. Questa tecnologia che sfrutta i campo magnetici si chiama MFA (Magnetic Field Architecture), cioè architettura dei campi magnetici.

Gli ingegneri spiegano che non è facile creare un campo repulsivo fra due magneti visto che non è sufficiente mettere due calamite una sopra l’altra per ottenere l’effetto repulsivo. Nella realtà, infatti, per il teorema di Earnshaw è impossibile creare un equilibrio statico stabile fra due magneti. Per aggirare questo problema esistono diverse metodologie, ma nessuna di esse è utilizzabile per oggetti di uso quotidiano a causa dei costi di produzione.

L’architettura MFA consente di ovviare a questo problema grazie ad un sistema relativamente poco costoso.

Guarda i video per vedere all’opera dal vivo lo skateboard.

 

Gli obiettivi della Hendo sono ben più ambizioni, e vanno ben oltre alla realizzazione di una tavola galleggiante, infatti questa tecnologia è applicabile in moltissimi campi, dal trasporto fino addirittura alla realizzazione,  seppur futuristica, di palazzi in grado di levitare e quindi di tenersi staccati dal suolo di qualche centimetro. Un palazzo a prova di terremoto.

Per raggiungere tali obiettivi la Hendo ha bisogno di fondi per mandare avanti la ricerca e pagare il personale.

Come al solito invito i lettori a lasciare una proprio opinione su questa notizia usando la sezione commenti che troverete alla fine di questa pagina. 

Link a Kickstarter

http://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2014/10/hendo.jpghttp://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2014/10/hendo-300x300.jpgCompraretech.itTecnologiaGrazie alla Hendo adesso i Martin di tutto il mondo potranno finalmente esaudire il loro desiderio di sfrecciare su delle tavole volanti. La Hendo è una start up che sta cercando fondi tramite Kickstarter per perfezionare la sua tecnologia. Una raccolta che ha fruttato oltre 378.000 dollari superando ampiamente l'obiettivo prefissato...