I ricercatori della Southampton University nel Regno Unito hanno realizzato un supporto al quarzo che salverà il sapere umano dall’oblio.

Cristallo di Quarzo
Disco di vetro al quarzo

La tecnologia in questione elimina per sempre il problema della durata dei supporti per immagazzinare i dati in digitale con una capacità di archiviare al momento di 360 terabyte su un quarzo in nanostruttura.

La tecnica adoperata utilizza gli impulsi laser per scrivere dati in una struttura 3D su scala nanometrica. Gli impulsi creano 3 strati di punti nanostrutturati una sopra l’altra con una distanza di soli 5 micron (1 milionesimo di metro). Le modifiche nella struttura possono essere lette da un altro impulso di luce e registrare la polarizzazione e l’orientamento delle onde.

Le altre caratteristiche di questo disco al quarzo sono una stabilità termica fino a 1000 gradi e una durata del supporto di 14 miliardi di anni ad una temperatura di 190 gradi centigradi.

La prima registrazione su questo supporto fu fatta nel 2013 con un file di 300 Kb, adesso il team ha memorizzato sul vetro la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, la Magna Carta, Opticks di Newton e il Re James Bible.

Il segreto della sua capacità di archiviare grandi quantità di dati avviene grazie ad una codifica in 5 dimensioni, infatti le informazioni vengono memorizzati non solo sulle tre dimensioni spaziali, ma anche sull’orientamento delle nanostrutture.

I dischi in cristallo di quarzo conosciuti anche come “cristallo di memoria di Superman” poiché paragonabili con i cristalli di memoria usati nel noto film, possono essere adoperati per archiviare per sempre intere biblioteche.

Il target principale di questa tecnologia sono soprattutto i musei, i centri di ricerca, le università e in tutti quei settori dove sono richiesti grandi quantità di spazio dove archiviare i dati e per lungo tempo.

Questo non esclude che il disco in quarzo in futuro possa diventare un mezzo d’archiviazione comune visto che il team sta adesso cercando dei partner industriali per sviluppare ulteriormente questa tecnologia e renderla commerciale.

Grazie a questa tecnica il sapere dell’uomo potrà sopravvivere a se stesso lasciando una memoria eterna di chi eravamo.

Lascia una tua opinione su questa notizia usando la sezione commenti che trovi alla fine della pagina.

Fonte.

http://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2016/02/storage-quarzo-2.jpghttp://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2016/02/storage-quarzo-2-250x125.jpgCompraretech.itTecnologiaI ricercatori della Southampton University nel Regno Unito hanno realizzato un supporto al quarzo che salverà il sapere umano dall'oblio. La tecnologia in questione elimina per sempre il problema della durata dei supporti per immagazzinare i dati in digitale con una capacità di archiviare al momento di 360 terabyte su...