I 5 livelli del self driving rappresentano i diversi step evolutivi nel campo della guida autonoma. Obiettivo finale è la realizzazione di auto in grado di gestire la guida in modo del tutto automatica.

Il forte sviluppo della tecnologia grazie agli investimenti massicci da parte delle aziende come Google, BMW, Tesla, Ford, Nissan etc… hanno fatto fare un salto evolutivo in questo campo in un lasso di tempo ridotto.

La suddivisione in 5 livelli del self driving: cosa significano

Ill primo livello  il sistema di guida automatizzato è costituito dall’uso di sistemi come l’ABS, il Cruise Control che ha lo scopo controllare la velocità di marcia e il parcheggio automatico. A questo livello di sviluppo il self-driving si occupa soprattutto di migliorare la sicurezza di marcia dell’auto con sistemi di sicurezza attivi.

5 livelli del self driving

Il secondo livello di automazione, invece agisce direttamente sulla guida in caso di emergenza agendo sullo sterzo e sui pedali.

Il terzo livello incrementa in modo considerevole  l’automazione visto che il guidatore può lasciare il controllo del veicolo in autostrada o in zone dove le condizione del traffico sono da considerarsi normale. Il sistema è in grado di leggere i cartelli autostradali, di modificare la traiettoria per evitare ostacoli, agire sull’accelerazione e sui freni.

Il quarto livello si concentra sullo sviluppo di un sistema in grado di operare in qualunque scenario, incluso la presenza di traffico intenso. A questo livello di automazione l’automobile è in grado di gestire tutte le situazioni, anche se comunque vi è la possibilità da parte del conducente di agire sul sistema di guida.

Il quinto livello consiste in un auto del tutto automatizzata e priva dei sistemi di controllo (volante e pedaliera). L’ultimo stadio dello sviluppo prevede anche il rinnovo del design dell’abitacolo per una diversa fruizione da parte dei passeggeri visto che non sarà più necessario sovraintendere alla guida. Un esempio in questo senso è l’automobile di Google.

Un veicolo di 4 livello per il 2021?

Attualmente sono in fase di sviluppo auto con sistemi di terzo e quarto livello, e un recente annuncio da parte della Ford fa ben sperare che presto i veicoli di quarto livello possano diventare una realtà di mercato visto che il produttore ha dichiarato che vuole commercializzare un auto a guida autonoma proprio di quarto livello nel 2021.

Lascia un tuo commento su questo argomento usando la sezione dei commenti che trovi alla fine di questa pagina.

https://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2016/10/nissa-car.jpghttps://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2016/10/nissa-car-250x125.jpgCompraretech.itTecnologiaI 5 livelli del self driving rappresentano i diversi step evolutivi nel campo della guida autonoma. Obiettivo finale è la realizzazione di auto in grado di gestire la guida in modo del tutto automatica. Il forte sviluppo della tecnologia grazie agli investimenti massicci da parte delle aziende come Google, BMW,...