Il phablet Samsung Note 7 è stato presentato il 2 agosto e sarà disponibile in Italia dal 2 settembre.

Il prezzo ufficiale di vendita del nuovo phablet è di 879,00 euro e mette a disposizione una nuova penna (S Pen) che rispetto alla versione precedente risulta essere più sottile e maggiormente sensibile alla pressione.

Aggiornamento del 17 gennaio 2017: La Reuters tramite una soffiata arrivata da una persona vicino ai fatti ha dichiarato che il problema del Samsung Note 7 è stato finalmente svelato e che la Samsung lo comunicherà ufficialmente il 23 gennaio. Secondo questo informatore la Samsung è riuscita a riprodurre il guasto, il quale non è provocato ne da un problema software e ne da un errore di progettazione dello smartphone, ma dalla batteria. La Samsung provvederà a prendere i dovuti correttivi per evitare in futuro questo problema.  

Aggiornamento del 29 novembre 2016: La Samsung ha annunciato che per la fine di quest’anno porterà a conoscenza del pubblico il motivo che ha causato questo grave difetto.

Aggiornamento del 2 settembre 2016: La Samsung ha annunciato che l’uscita del Note 7 sul mercato internazionale prevista per il 2 settembre sarà posticipata poiché in Corea del Sud si sono verificati 35 casi accertati da parte del produttore di esplosione della batteria in fase di ricarica. Lo smartphone ha preso fuoco a causa di un difetto della batteria. I clienti che hanno già ricevuto lo smartphone potranno sostituirlo con uno nuovo.

Al momento la Samsung non è in grado di quantificare quanti smartphone dovranno essere sostituiti sui 2,5 milioni di Note 7 già venduti.

Rispetto al modello precedente la S-Pen ha una punta di 0,7 mm contro gli 1,6 mm della versione precedente, inoltre la sensibilità alla pressione passa da un valore di 2048 a 4096. La penna è possibile usarla anche sotto la pioggia ed è altamente versatile visto che si può adoperare anche quando il display è bloccato.

Il design Dual Edge è il termine usato per indicare che il display curva su entrambi i lati e che costituisce una parte essenziale del disegno del Samsung Note 7, infatti grazie alle sue curve è possibile avere un buon grip con la mano nonostante le due dimensioni.

La scocca del phablet è un mix fra metallo e vetro conferendo a questo prodotto un aspetto e un feeling da top di gamma e il suo design con il vetro curvato aiuta a fornire anche un maggiore spazio per l’utilizzo della S-Pen.

Aggiornamento: Il Samsung Note 7 sarà entro 3 mesi aggiornato al nuovo sistema operativo Android Nougat.

Phablet Samsung Note 7
Phablet Samsung Note 7: Phablet ed S-Pen sono impermeabili.

La sicurezza sul phablet Samsung Note 7

Per tutelare la privacy ed evitare che occhi indiscreti possa vedere il contenuto del proprio cellulare il produttore coreano ha dotato il phablet Samsung Note 7 dello scanner dell’iride, non manca comunque il sensore per le impronte digitali e l’accesso tramite la tradizionale password.

Le fotocamere dello smartphone Samsung Note 7

La fotocamera posteriore è da 12 mega-pxel con sensore Dual-Pixel e apertura focale da 1.7 che consente di scattare foto di elevata qualità e con la migliore messa a fuoco anche quando vi è poca luce ambientale. La registrazione video ha una risoluzione a 4K per garantire la massima qualità visiva dei propri ricordi potendoli rivendere sul grande schermo senza perderne in risoluzione.

La fotocamera consente sia la modalità di scatto automatica che Pro tramite la quale è possibile impostare manualmente i vari parametri in modo da poter ottenere determinati effetti come quella della scia.

L’autofocus della camera del phablet Samsung Note 7 consente di poter selezionare la messa a fuoco del soggetto della fotografia, pertanto è possibile mettere in evidenza il soggetto in primo piano con la funzione di messa a fuoco, in alternativa si può spostare la messa a fuoco sullo sfondo utilizzando il grandangolo, oppure avere a fuoco sia il soggetto in primo piano che lo sfondo utilizzando la funzione panoramica.

Fra le funzioni della camera non manca la riproduzione video con la slow motion e la possibilità di creare con le foto delle Gif animate da condividere con gli amici.

La qualità delle immagini riprodotte è assicurato dal display Super Amoled e dalla funzione HDR per ottenere foto che riproducono al meglio la realtà immortalata dallo scatto grazie alla capacità di riprodurre le varie sfumature fra il nero e il bianco.

La S Pen sul Samsung Galaxy Note 7

La S-Pen, come già segnalato all’inizio di questo articolo, permette di scrivere anche sotto l’acqua avendo la certificazione IP68, inoltre è facilmente accessibile la funzione di cancellazione grazie al tasto posizionato sulla penna trasformando il pennino in una gomma da cancellare.

Con questo strumento possiamo scrivere a mano libera anche quando il display è bloccato e trasformare il testo in immagini. Grazie ad un menu rapido è possibile, inoltre, accedere rapidamente alle varie funzioni che sono a disposizione per questo tool.

La scheda tecnica del phablet Samsung Note 7

Questo dispositivo ha tutta la potenza necessaria per sfruttare al meglio le sue capacità grazie ad un hardware all’altezza del compito.

  • CPU 8 Core Exynos 8890 da 2,3 Ghz,
  • GPU Mali T880 MP12;
  • 4 GB di Ram;
  • 64 GB di rom espandibile fino a 256 GB tramite microSd;
  • Display Super Amoled da 5,7 pollici con risoluzione 1440×2560 pixel – 518 PPI – Gorilla Glass 5;
  • LTE 4G 450 Mb/s in download e 50 Mb/s in upload;
  • Single Sim;
  • Fotocamera posteriore da 12 mega-pixel, apertura f/1.7, stabilizzatore ottico,  HDR e dual flash a led. Fotocamera anteriore da 5 mega-pixel;
  • Connessioni: Wi-Fi, Bluetooth 4.2, NFC e USB Type-C 3.0;
  • GPS, Glonass e BDS;
  • Sensore iride e impronte;
  • Batteria da 3500 mAh;
  • Sistema operativo Android 6.0.1 MarshMallow;
  • Peso 169 grammi;
  • Resistente all’acqua sia il phablet che la S-Pen.
samsung note 7
Phablet Samsung Note 7: Display Super Amoled da 5,7”

Il phablet Samsung Note  7 rappresenta un perfezionamento tecnico e software.

La Samsung con questo prodotto ha cercato di perfezionare funzioni e software facendo tesoro delle esperienze precedenti. Nulla di rivoluzionario, ma degli accorgimenti che puntano a migliorare l’esperienza nell’uso del pennino e le relative funzioni ad esse collegate.

La caratteristica più chiacchierata del phablet Samsung Note 7 è rappresentato dallo scanner per l’iride, il quale, nonostante le varie dicerie, sembra invece essere veloce sia in fase di registrazione sia nel successivo riconoscimento dell’impronta dell’occhio a patto di rispettare le raccomandazioni della Samsung per il suo funzionamento.

Le raccomandazioni sono di mantenere una giusta distanza dallo smartphone, usare lo scanner senza gli occhiali o lenti a contatto, ed evitare che ci siano riflessi che possano influenzare la procedura di riconoscimento. Quest’ultima avvertenza è sicuramente il principale punto debole del sistema che può andare ad incidere pesantemente sulla user experience dell’utilizzatore nel mondo reale.

Per quanto riguarda la sua effettiva utilità, probabilmente per la maggior parte delle persone può essere scarsamente utile avere un sensore per la scansione dell’iride, visto che comunque lo smartphone è munito anche di un efficiente sensore per le impronte digitali.

Il nuovo phablet sarà disponibile sul mercato italiano dal 2 settembre e rappresenta uno dei migliori prodotti che saranno disponibili fra breve tempo. Il prezzo naturalmente è elevato.

Cosa ne pensi del nuovo dispositivo della Samsung?

Esprimi la tua opinione usando la sezione commenti che trovi alla fine di questa pagina.

Sito del produttore.

http://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2016/08/samsung-note7.jpghttp://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2016/08/samsung-note7-250x125.jpgCompraretech.itSmartphone SamsungIl phablet Samsung Note 7 è stato presentato il 2 agosto e sarà disponibile in Italia dal 2 settembre. Il prezzo ufficiale di vendita del nuovo phablet è di 879,00 euro e mette a disposizione una nuova penna (S Pen) che rispetto alla versione precedente risulta essere più sottile e...