Recensione Huawei Ascend Mate: I punti di forza e quelli deboli.

Questo prodotto della Huawei si posiziona per le sue dimensioni fra uno smartphone ed un tablet, un device che vuole superare i limiti visivi più angusti di un display per smartphone e nello stesso tempo offrire un dispositivo mobile più compatto e quindi meno ingombrante di un tablet.

In questa nicchia di mercato la Huawei è scesa in campo con l’Ascend Mate da 6,1 pollici, uno smartphone dallo schermo gigante che entra in diretta concorrenza con il Samsung Mega da 6,3 pollici.

La Huawei anche in questo caso ha applicato un prezzo più aggressivo proponendo il dispositivo al di sotto dei 350 euro.

I pregi del Huawei Ascend Mate

Lo smartphone ha come punto principale di forza le dimensioni dello schermo con tecnologia IPS che consente di avere una brillantezza nei colori e un ampio angolo di visuale, oltre ad una risoluzione HD 1280 X 720 pixel con una densità di 241 ppi.

La qualità visiva dello schermo risulta di ottimo livello sia per quanto riguarda la navigazione che la riproduzione video e fotografica.

Tutto risulta più apprezzabile e godibile grazie alle dimensioni del display, infatti, nonostante non sia un Full HD non si sente la mancanza di una risoluzione più elevata dello schermo.

Per quanto riguarda la reattività risulta buona in tutte le occasioni, i passaggi fra le varie schermate sono veloci e senza tentennamenti, anche per quanto riguarda la riproduzione video, i filmati vengono riprodotti senza blocchi e con un’ottima qualità visiva che viene maggiormente apprezzata grazie allo schermo da 6,1 pollici.

La navigazione web usando il browser in stock risulta anch’essa senza particolari problemi, il rendering delle pagine è buono e lo zoom non crea difficoltà nella lettura del testo.

Le prestazioni ottenute nel benchmark posizionano Ascend Mate al 6° posto, fra il Samsung Note 2 e il Nexus 7 con 15501 punti.

Un altro pregio dell’Huawei Ascend Mate è la sua batteria da 4050 mAh che permette a questo smartphone di avere una lunga autonomia, anche di 2 giorni usandolo in modo intensivo con Wi-Fi attivo e navigazione in rete.

Un altro punto di forza è dato in modo particolare dal peso che è di soli 198 grammi, un valore contenuto viste le dimensioni del dispositivo che sono di 163.5 mm x 85.7 mm x 9.9 mm, anche in questo caso è notare che lo spessore è al di sotto del centimetro.

Per quanto riguarda il software abbiamo Android 4.1.2 Jelly Bean con interfaccia Emotion UI 1.5 della Huawei.

Questa interfaccia consente di usare un Widget come contenitore per altri Widget a scelta, inoltre l’Ascend Mate ha una funzione di pannello fluttuante che permette di spostare sul display le app attive.

recensione huawei ascend mate
Recensione Huawei Ascend Mate

 

Fra queste applicazioni abbiamo Tplayer che si occupa della riproduzione video e consente di avere un video fluttuate sullo schermo da posizionare dove si vuole.

Le tastiere virtuali disponibili sono, quella classica di Android che risulta ampia, dai tasti grandi e, quindi, di facile usabilità e quella di Huawei, che in questo caso consente di spostare a scelta la tastiera sul lato destro o sinistro dello schermo per facilitare la scrittura con una sola mano.

Il design è essenziale e il livello di assemblaggio è buono, nel complesso il prodotto risulta qualitativamente solido e il materiale della scocca in plastica presenta una cover gommata che consente una migliore presa.

I difetti dello smartphone Huawei Ascend Mate

Dopo i pregi adesso vediamo quali sono i difetti di Mate, che sono accentrati soprattutto nel reparto fotografico.

La fotocamera posteriore da 8 megapixel fornisce scatti di buona qualità in condizioni di luce normale, in caso di scarsa luminosità mette in mostra i suoi limiti.

Il reparto fotografico risulta essere un po’ il suo tallone di Achille, ma in grado comunque di visualizzare nelle foto molti dettagli apprezzabili con lo zoom.

Una mancanza, più che un difetto, è invece la non presenza della connessione NFC.

Nel pregio di avere un display così ampio si nasconde, di riflesso, un difetto rappresentato dall’impossibilità di gestire il device con una sola mano. Per questo motivo Huawei offre una soluzione per quanto riguarda l’uso della tastiera usando una versione personalizzata.

Per quanto riguarda il suono, il volume non risulta molto alto con il vivavoce, mentre la qualità audio per chi ascolta resta buona.

La batteria fa corpo unico con il dispositivo e quindi non è removibile. Questo fattore non è necessariamente un elemento negativo, dipende dalla esigenze personali.

Gli elementi sulla scocca

Per il posizionamento dei vari elementi sullo scocca, si hanno i pulsanti dell’accensione e del bilanciamento del volume sul lato destro, la slot per la MicroSd sul lato sinistro, mentre nella parte superiore si trova la slot per la Micro Sim.

I pulsanti di navigazione, che sono di solito integrati nella scocca, in questo modello sono stati inseriti nel display con la possibilità di renderli invisibili.

Le caratteristiche tecniche dello smartphone Ascend Mate

L’Huawei Ascend Mate monta un processore MK3V2 HI Silicon Quad-Core da 1,5 Ghz su piattaforma mobile Intel XMM6260, 2 GB di Ram, memoria di massa da 8 GB con possibilità di estensione con MicroSd fino a 32 GB.

Il display è un 6,1 pollici con risoluzione HD da 1280 X 720 pixel con tecnologia IPS, touch screen funzionante anche con i guanti e protezione Gorilla Glass.

La fotocamera posteriore è da 8 megapixel, mentre la camera anteriore è da 1 megapixel.

Le connessioni disponibili sono:

  • GPS;
  • Wi-Fi 802.11 a/b/g/n;
  • Wi-Fi direct;
  • Wi-Fi DLNA;
  • WI-Fi Dual band;
  • Wi-Fi Hotspot;
  • Bluetooth 4 LE EDR.

La batteria ha una durata di 9 ore in standby con una capacità di 4050 mAh.

Conclusione 

Questo smartphone dalle dimensioni giganti racchiude la maggior parte delle sue qualità nello schermo, che grazie alle sue buone caratteristiche e alle generose dimensioni ci permette di riprodurre video e foto su un display degno di questo nome.

La sezione fotografica è discreta nel suo complesso e consente di ottenere delle buone fotografie con un ottimo dettaglio in condizioni di luce normale, mentre il sistema operativo, la sezione video e i videogames funzionano senza problemi di fluidità.

Nella funzione di telefono dell’Ascend Mate è consigliabile di usare un auricolare, in questo modo si eviterà di avvicinare lo smartphone all’orecchio, operazione che risulterebbe nel normale uso alquanto scomoda, considerate le dimensioni dell’apparecchio.

Il prodotto, in definitiva racchiude in sé un buon compromesso fra prestazioni e prezzo, che al momento si attesta al di sotto dei 350 euro, 100 euro in meno rispetto al concorrente Samsung Mega da 6,3 pollici con prestazioni e caratteristiche simili.

Fonte: Huawei Italia 

 

http://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2013/07/ascend-mate-mix.jpghttp://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2013/07/ascend-mate-mix-250x125.jpgCompraretech.itSmartphone Huaweihuawei,mateRecensione Huawei Ascend Mate: I punti di forza e quelli deboli. Questo prodotto della Huawei si posiziona per le sue dimensioni fra uno smartphone ed un tablet, un device che vuole superare i limiti visivi più angusti di un display per smartphone e nello stesso tempo offrire un dispositivo mobile...