Al CES 2014 è stato presentato il terzo prototipo di Oculus Rift, il visore per la realtà virtuale. Una nuova esperienza immersiva grazie ad un display in alta definizione.

Il visore Crystal Cove rappresenta l’unico prodotto di questa mostra che punta alla realizzazione di un visore per la realtà virtuale per offrire un’esperienza di intrattenimento totalmente immersiva.

Palmer Luckey, fondatore di OculusVR, e il vice presidente Nate Mitchell hanno presentato al CES 2014 l’ultima versione del dispositivo mostrando i progressi fatti per la realizzazione di un prodotto adatto alla commercializzazione.

Rispetto alla versione precedente il display a cristalli liquidi è stato sostituito con un Oled ad alta risoluzione Full HD da 1080p, oltre ad avere una risoluzione più elevata è stato anche migliorato il sistema di tracking della testa ed eliminato l’effetto di crosstalk 3D che avviene quando le due immagini che compongono la visuale tridimensionale si sovrappongono fra loro.

La vestibilità, le finiture del visore e l’eliminazione di cavi esposti rendono questo prototipo più vicino ad un dispositivo destinato alla vendita.

ces 2014 crystal
CES 2014: Visore realtà virtuale

CES 2014: Com’è il mondo virtuale prodotto dal Crystal Cove?

Il perfezionamento del sistema di tracking dei movimenti della testa migliora in modo significativo l’esperienza riuscendo ad ingannare con maggiore efficacia le percezioni che riceve il cervello rendendo il mondo virtuale più reale, inoltre la telecamera montata davanti all’unità rileva i movimenti del corpo e per trasmetterli al gioco, adesso è possibile spostarsi non solo intorno o di lato, ma anche avanti ed indietro.

Da non dimenticare che grazie al tracking migliorato della testa il visore consente anche di affacciarsi, abbassarsi e girarsi su se stessi.

Per ottenere un’esperienza più completa sarebbe opportuno integrare anche l’uso delle mani e delle gambe che al momento non vengono neanche visualizzate, si spera che tale limitazione nella versione finale verrà risolta.

I giochi provati sono stati la demo di Unreal Engine 4 dove si viene catapultati nella sala di lava piena di Dungeon ed Eva Valkyrie. L’immersione nel gioco dal punto visivo è completa grazie ad immagini dettagliate e luminose.
Per quanto riguarda l‘indossabilità del visore risulta abbastanza leggero da poterlo usare per sessioni di gioco abbastanza lunghe e non crea particolari problemi neanche usandolo con gli occhiali.

Per stimolare la realizzazione di contenuti saranno presto inviati agli sviluppatori circa 50 mila kit, inoltre Mitchell Nate ha dichiarato che stanno collaborando con aziende del settore automobilistico, con la Nasa, il Pentagono ed Hollywood.

Un progetto confermato è la realizzazione del primo film per la realtà virtuale girato in 3D intitolato “Zero Point” con lo scopo di portare lo spettatore in un mondo virtuale a 360 gradi.

La nuova versione del visore offre finalmente un’esperienza visiva decisamente più realistica e questa volta senza avere tutti quegli effetti collaterali come il senso di nausea che rendevano inutilizzabile una tecnologia del genere.

Via

 

http://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2014/01/oculusvr.jpghttp://www.compraretech.it/wp-content/uploads/2014/01/oculusvr-250x125.jpgCompraretech.itCes 2014ces 2014Al CES 2014 è stato presentato il terzo prototipo di Oculus Rift, il visore per la realtà virtuale. Una nuova esperienza immersiva grazie ad un display in alta definizione. Il visore Crystal Cove rappresenta l'unico prodotto di questa mostra che punta alla realizzazione di un visore per la realtà virtuale...